"Il Sale"

I sali del mondo...

a cura di Alessandro De Santis

 

 

In natura troviamo multiple combinazioni di sapori e colori con caratteristiche che contribuiscono a dare  personalità alle nostre preparazioni culinarie. In questa piccola rubrica, parliamo del sale, suddiviso in distinte categorie: sapore, consistenza e colore. Il loro impiego gastronomico risale fin dal periodo Neolitico, dove il sale in quell'epoca, veniva adottato per la conservazione degli alimenti. Man mano nel corso del tempo, il sale diventa anche un principale elemento per aromatizzare e condire pietanze di ogni genere alimentario, conferendo e risaltando ancor più il gusto ai nostri cibi.

I sali aromatici, dai sapori e colori intensi, sono notevolmente riconosciuti e utilizzati in tutto il mondo, pertanto troviamo numerose qualità, fra cui il rosa dell’Himalaya o il blu di Persia, molto pregiati con sfumature cristalline, o nero di Cipro e rosso Hawaiano, con tonalità di colori intensi e corposi. Ognuno offre un sapore diverso a seconda delle loro caratteristiche e principalmente si distinguono in sali minerali o marini. In basso, sono riportati alcuni esempi di sali aromatici, scopriamo insieme le loro caratteristiche.

Alcuni esempi di sali aromatici.

Sale rosa dell'Himalaya:

(proveniena Pakistan, considerato uno dei sali  più pregiati e puri al mondo. Contiene una elevata concentrazione di minerali dovuto alle sue origini che risalgono al periodo giurassico. Dal sapore delicato, ma persistente è ideale per verdure al vapore o alla griglia e per aromatizzare carni crude come le tartare e carpacci).

Sale rosa dell'Himalaya

Sale rosso Hawaiano:

(proveniente dall'isola di Hawaii, dal sapore intenso, ideale per insaporire carni rosse o per condire crostacei alla griglia. La particolarità del suo colore e aroma, nasce dall'argilla di origine vulcanica, che esposta ai raggi solari, contribuisce ad accrescere il ferro, più notevolmenti rispetto ad altri sali).

 

Sale rosso Hawaiano

Sale Maldon:

(provenienza Gran Bretagna, dal sapore accentuato, di colore bianco intenso, molto comune e apprezzato per le sue qualità da moltissimi chef. E' ideale per condire verdure di ogni genere, carni e pesci. Le sue scaglie cristalline, sono perfette per rifinire una pietanza, poiché si sciolgono lentamente, lasciando una gradevole senzazione di croccantezza).

Sale Maldon

Sale affumicato:

(provenienza Scandinavia, si tratta di un sale marino, affumicato con legni pregiati fra cui noce, abete ecc, dal profumo corposo  ideale per carni rosse e pesci, da abbinare a fine cottura per risaltare e apprezare meglio il sapore).

 

Sale affumicato

Sale nero di Cipro:

(proveniente dalle coste Cipriota, dal sapore delicato, ideale per insaporire verdure al vapore, pesci e carni bianche. Il suo colore nero e conferito dalla integrazione di carboni vegetali, che a sua volta, favoriscono propietà benefiche a tutti gli oligoelementi).

Sale nero di Cipro

. . .

In italia...

 

 

In Italia troviamo numerosi sali pregiati, sia di origine marina ottenuti dalla evaporazione dell'acqua più frequenti nelle regioni di  Puglia, Calabria o Romagna e quelli minerali in Toscana e Sicilia. Molte sono le saline presenti nel nostro paese, con ottimi sali e fra cui quelle di Cervia, con numerose qualità di sali, ad esempio il SalFiore di Romagna o riserva Camillone, ideali per condire piatti a base di verdure, carne e pesce o SalFiore di Cervia, tra i più pregiati, di gran finezza e brillantezza. 

 

 

 

 

 

 

Texto en español